Pensieri di installazione

In un insano momento di pazzia oggi ho deciso di formattare l’HD e di reinstallare Ubuntu da zero! Fatta una bella copia di backup della home e copiati i dati più voluminosi su una partizione intoccabile, riavvio il computer ed inserisco il CD di Dapper… qui inizia il tutto…

L’installer è cambiato solo all’inizio… c’è un picoclo conto alla rovescia e la selezione di che tipologia di installazione si vuole eseguire, un po’ più colorato ecco. Parto con una installazione normale (non-esperto)… ed arriviamo alla fase del partizionamento (il resto è molto automatico): bene, Ubuntu, se non si vuole mettere mano, attiva LVM di default… e qui trovo il primo problema che un nuovo utente potrebbe avere: mi chiede di impostare il filesystem, ma non sarebbe meglio impostarlo di default su ext3? Va beh… decido allora di mettere mano alle partizioni: se creo una partizione il resto dell’HD diventa inutilizzabile… forse perché questa è una versione Alpha. Risolto il problema, tengo il partizionamento di default e parte. Al momento dell’installazione del boot-loader va in panne… mi dice che non è possibile installare il boot-loader LILO… ok probabilmente ho sbagliato nella fase di partizionamento, ma pensavo che Ubuntu usasse GRUB come boot-loader, nulla da togliere a LILO ma prefersico avere più controllo in fase di boot, e poi grazie a GRUB sono riuscito a risolvere problemi che con LILO probabilmente non sarei riuscito.

Passiamo quindi alla modalità esperta: a parte le rischieste dei moduli da caricare e poche altre cose in più, la fase di partizionamento è più flessibile, si può anche fare a meno di configurare LVM e c’è più libertà di scelta. Nella fase di installazione del boot-loader si può scegliere quale installare, GRUB o LILO. Questa scelta di usare LILO nell’installazione normale e la possibilità di usare GRUB in quella esperta non l’ho proprio capita.

A parte questi problemi la distribuzione non va affatto male per essere in fase Alpha, manca ancora qualche traduzione qua e là; c’è una piccola modifica ai menu; Firefox 1.5 (per l’esattezza è la 1.4.9… ) Evolution 2.5, insomma tutto quello che ci si aspetta da Ubuntu!

Buon fine anno!

2 commenti
  1. Premetto che uso Ubuntu da un pò e sono molto soddisfatto, penso che sia la migliore distribuzione in giro per gli utenti desktop.

    Però non ci siamo… possibile che non si possa usare un’installazione grafica? E’ così difficile fare come la Mandrake (quella della Mandriva penso sia rimasta inalterata)?

    L’unica spiegazione che riesco a darmi per questa carenza in Ubuntu è il fatto che per adesso chi se la installa è abbastanza “smart” da poterlo fare anche con un’installazione testuale.
    Una diffusione più estesa dovrebbe portare i produttori a vendere i pc con Ubuntu già installato e in quel caso il problema dell’installazione non si pone.

    Non riesco a convincermi.
    Non penso sia una cosa molto complessa mettere un installer grafico, è quello che manca ad Ubuntu.

  2. Milo ha detto:

    Ciao greenkey! Anche io come te uso Ubuntu (e GNU/Linux) da un bel po’ e sono molto contento, anche quando qualche cosa non funziona…:)

    Per la fase di installazione…beh… ci sono molti pareri e opinioni tutte ben fondate. Io sono dell’avviso che una fase di installazione anche testuale sia più che sufficiente, la si usa una volta sola quindi non vedo perché dovrebbe occupare spazio prezioso sul CD. Ti ricordo che un obiettivo di Ubuntu è quello di rilasciare ogni nuova versione su un CD singolo… finché questo è possibile. A parte lo spazio consumato un installer grafico non è tanto diverso nelle fasi da seguire da uno testuale.
    Se è fatto bene, è solido e flessibile, le fasi sono ben descritte beh, non vedo la necessità di usarne uno grafico.
    Quello di Ubuntu (e Debian) non è affatto male, ma ha ancora qualche problema. I problemi da me riscontrati è vero… un utente alle prime armi sarebbe rimasto in panne, però questo non è dovuto dall’utilizzo di un installer testuale.
    Noi comunque continuiamo ad usare Ubuntu, a parlarne bene a postare bug e tutto quanto altro la comunity ci permette di fare, così da poter aiutare anche gli utenti alle prime armi!
    Ciao!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: