La stele di Rosetta

No, la famosa pietra nera non centra niente, si tratta di Rosetta lo strumento per le traduzioni di Ubuntu. Dopo aver fatto l’upload di alcuni po presi direttamente da GNOME per aggiornare le traduzioni e non aver ricevuto risposta dallo SWAT Team (non chiedetemi perché si chiami così… non lo sanno nemmeno loro), ho scritto in lista Rosetta per avere deluzidazioni su come funzioni la “import queue”. Rosetta si aspetta il nome del file com [language].po, cosa che io ovviamente non fornivo, dato che tutti i file scaricati sono del tipo [programma]-.it.po, e questo sembra che impedisca a Rosetta di accettare immediatamente il file per farne i dovuti controlli.

Altre note dalla mail: i file caricati a mano hanno una priorità più bassa rispetto quelli automaticamente scaricati da GNOME od OpenOffice, ma questo potrebbe cambiare in futuro!

Morale della favola… se lo SWAT Team non mi risponde entro domani… li ricarico tutti!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: