I haz Mini Dell

Finalmente… dopo una lunga attesa è arrivato, alla faccia di chi mi vuole “fare la stecca”, il vostro è diverso e il mio è più bello! Ecco!😛

L’unboxing non lo faccio vedere, anche perché c’è poco da vedere, la scatola è minuscola, il computer è minuscolo e non c’è molto all’interno della scatola. Minimalismo, mi piace.

Il pacco

No, non IL pacco, ma il pacco della Dell. Minimalista sì, ma tutto sommato confezionato per bene, quelli della UPS non volevano nemmeno consegnarlo a mia madre, asserivano che dovevano consegnarlo a me in persona, efficienti.

Il giocattolo

Nero, lucido, molto chic (o come si scrive), si riempirà di “ditate” in men che non si dica, ma è chic. Prenderlo in mano sembrerebbe anche più leggero di un chilo, benché lo spessore, forse un po’ troppo eccessivo per alcuni, ma tutto sommato non fastidioso, sia all’incirca quello di un computer portatile semi-normale. Lo schermo glossy fa il suo sporco dovere, per lo meno in ambienti chiusi; viste le basse temperature che circolano in questi giorni, la prova all’aperto è rimandata alla bella stagione (tanto mi sa già che non si vedrà ‘na sega!).

La tastiera: piccola ma funzionale. La disposizione dei tasti non è proprio malvagia, è questione di prenderci un po’ mano sopratutto perché le combinazioni tipo Alt+F2 ora comportano la pressione di, in ordine, Alt+Fn+S. L’assenza del tasto F11 per portare le applicazioni a schermo intero non è pesante: il tasto Win (pare) funzioni proprio per questo. Pare perché ho provato solo con Totem, Firefox, Terminator ed Evince. C’è da farci un po’ l’abitudine, inizialmente si commette qualche errore di digitazione, ma basta rallentare un po’ la battitura per prenderci mano.

La sospensione funziona correttamente, per quello che ho provato io ovviamente. OpenOffice aperto, una nota di Tomboy aperta, una finestra di gedit aperta, tutte queste riempite con delle idiozie, messo il tutto in sospensione, andato a cena: al ritorno e al ripristino tutto si è presentato come era stato lasciato.

I tasti Fn+2 e Fn+3 consentono invece rispettivamente di disabilitare le reti senza fili (WiFi e Bluetooth, chiamata “Modalità aeroplano”) e di visualizzare le informazioni sulla batteria (non fa altro che far comparire la notifica della batteria) e di decidere se abilitare o meno la “Modalità aeroplano”. Provate entrambe ripetutamente e non mi hanno mai dato problemi: la rete senza fili funziona egregiamente, purtroppo non ho dispositivi Bluetooth da provare (sarebbe anche ora di comprarsi un cellulare con Bluetooth…). I restanti pulsanti (audio e luminosità) funzionano senza alcun problema, non ho ancora avuto modo di provare l’uscita video, ma visto come funziona tutto il resto, credo, e spero, funzioni anche questa.

Non l’ho ancora “aperto” il computer, con un po’ più di tempo e calma controllerò se c’è effettivamente lo spazio per le “schede telefoniche” e quindi per poter usare il Mini in totale libertà.

Quasi dimenticavo… la telecamera fa la sua bella figura!

L’interfaccia

L’interfaccia sviluppata da Canonical e Dell non è per niente male, semplice da usare e intuitiva; è anche tradotta (quasi) tutta in italiano, meglio di così… Quasi, perché se si prova a eliminare un’applicazione dall’interfaccia, la domanda presente nel dialogo che compare è in inglese… peccato. Ah, quasi anche perché Ubuntu/GNOME non è proprio al 101% tradotto, qualche cosina qui e lì manca (ma ci stiamo lavorando!). Tornando all’interfaccia: una barra orizzontale poco sopra la metà dello schermo (chiamata “Launcher” a quanto pare) con delle categorie per raggruppare i programmi. L’effetto di transizione durante la selezione di una categoria e la visualizzazione delle applicazioni è carino e gradevole. Le categorie, come le applicazioni, sono modificabili: è possibile aggiungerne o eliminarne.

È sempre possibile passare alla vecchia modalità “desktop”. Nel menù Ubuntu (per intenderci il menù con il simbolo di Ubuntu) è presente una nuova voce “Passa alla modalità desktop” dove è possibile scegliere “Desktop Dell” o “Desktop classico”. Non so se sia un comportamento voluto, ma ho come l’impressione che non lo sia: passando dalla modalità “classico” alla “Dell” e tornando alla “classico”, le impostazioni che si erano fatte vanno perse. Mi spiego: avevo eliminato la barra inferiore, aggiunto l’applet Deskbar in quella superiore, ma tornando alla modalità “classico” era ricomparsa la barra inferiore ed era sparita l’applet. Nulla di grave, però… peccato. Magari sarà da segnalare (o controllare che non ci sia già) un bug. È proprio un bug, o per lo meno una non corretta implementazione (grazie Luca!).

Il tema è ovviamente quello predefinito di Ubuntu, in questo caso, troppo “grande” per i miei gusti e per un dispositivo di questo genere. Sono passato al “Nebbia” che non è malvagio e i bordi finestra sono decisamente meno “ingombranti” rispetto gli altri temi. Devo controllare che altri temi così minimalisti ci sono in giro…

Lo sfondo mi piace proprio, per adesso resterà quello!😉

Il software

Beh… c’è Ubuntu 8.04 e c’è poco da dire. Funziona.

Ci sono invece un sacco di applicazioni per Qt/KDE: giochetti o cose così. Belline, ma inutili. Già eliminate. Come si fa a non installare in modo predefinito Emacs!?!?!?😀

Visto che sono un fan di Dropbox, la prima cosa da fare era installarlo: epic fail. Ovviamente il pacchetto deb non è fatto per quell’architettura, è necessario scaricarsi i sorgenti e compilarlo. Dopo un paio di dipendenze insoddisfatte, anche DropBox ora funziona egregiamente!

A quanto pare, invece, non è ancora possibile passare automagicamente alla versione 8.10 di Ubuntu. I repository non sono i soliti repository, hanno un indirizzo “dell-mini” e sono pensati proprio per quell’architettura… sarà forse questione di tempo.

I manuali

In dotazione del Mini ci sono due manuali cartacei in italiano (le dimensioni sono in rapporto a quelle del Mini): una guida introduttiva a Ubuntu e una guida alla configurazione del computer. La seconda è la classica guida con specifiche tecniche, dove è situata la batteria…, l’altra è una mini guida a Ubuntu. Non è fatta male, però per lo meno potevano tradurla con la terminologia corretta che c’è in Ubuntu (“Places” non è “Posizioni”, “Home Folder” non è “Cartella principale”!).

In ogni caso, un buon lavoro!

Punti deboli

La capacità di soli 8 GiB è un po’ riduttiva, peccato che manchi il microfono integrato e che Dell Italia non venda degli accessori per il Mini: un “involucro” di protezione non farebbe affatto male, nel sito internazionale li mettono in vendita… (e anche in altri siti). Speriamo che in futuro si possano comprare aggiornamenti, espansioni e qualche gadget.

Conclusione

Mi sto divertendo!😀

7 commenti
  1. Mefisto ha detto:

    Grazie della recensione, sto pensando di acquistarlo🙂
    Cia’!

  2. Milo ha detto:

    E fai bene!😉

  3. fargiolas ha detto:

    Aggiungo qualche nota (l’ho preso anch’io da poco più di una settimana):
    – non l’ho provato all’aperto ma con una finestra alle spalle in un giorno di sole e si vedeva perfettamente, penso sia merito dell’illuminazione a led😉
    – il tasto SuperL funziona con tutte le applicazioni. Solitamente attiva il fullscreen in quelle che lo supportano o ingrandisce e rimuove i bordi nelle altre. Volendo si può rimappare da /apps/maximus
    – sempre su /apps/maximus puoi impostare di rimuovere le decorazioni alle finestre automaticamente per risparmiare spazio o blacklistare quelle che non vuoi vengano massimizzate automaticamente (questo non ci sono arrivato da solo😛 ho chiesto a njpatel)
    – pare non ci siano aggiornamenti a intrepid previsti nel breve periodo in quanto la versione di hardy è stata testata a lungo, contiene alcune patch specifiche ed è fortemente ottimizzata. ci sarà da aspettare ancora un pochino (o provare ubuntu-mid?)
    – il microfono integrato c’è!
    – io sto usando una calza per eeepc e gli va a pennello

  4. Milo ha detto:

    @fargiolas:
    Il problema, se problema è, è che il display è glossy ed è molto probabile che all’aperto (o con una luce diretta) faccia un sacco di riflessi…

    Il “maximus” non mi piace, dopo due minuti l’avevo già disabilitato, rompe le scatole. Va bene se si usa il desktop Dell, ma è veramente snervante se usi quello classico.

    Il “buco” del microfono dove sarebbe? Perché io vedo solo la presa jack… (non ho ancora provato alcun programma di video-conferenza).

    Dove l’hai comprata la “calza” dell’eeePC? Devo prenderne una pure io…

  5. Filippo ha detto:

    @Milo
    – si si il display è glossy però i riflessi dipendono fortemente dall’illuminazione dietro lo schermo. Ho un notebook hp con schermo glossy illuminato a lampade e ti assicuro che la differenza rispetto al dell dell mini è notevole.

    – all’inizio l’avevo disabilitato, poi ho installato netbook-remix e mi trovo bene con maximus attivo (anche con l’opzione che elimina i bordi)… ci vuole un po’ per farci l’abitudine ma alla fine in uno schermetto così è molto meglio del desktop normale, IMHO😛

    – il buco non l’ho ancora trovato (c’è un buchino sotto a livello del touchpad ma non so se è quello) però con gnome-sound-recorder registra quindi c’è🙂

    – la calza l’ho presa da MW ma la trovi anche da trony e altre catene così. è una tucano easy sleeve 7/9 mi sa che si trova anche da essedi (scusa per lo spam!)

  6. Milo ha detto:

    Ho provato pure io a registrare prima… e registra… non si sa dove sia il microfono però c’è, che non sia vicino la webcam a sto punto, oppure quello che c’è lì è solo la lucetta che si illumina quando la webcam si attiva…

    “Maximus” mi dava fastidio perché tutte le applicazioni che aprivo le massimizzava, compresi i dialoghi di Firefox… Se dovevo inserire tutte le “eccezioni” nella chiave gconf stavo una vita, ho fatto prima disabilitarlo…

  7. Il mio è più bello!😀

    http://www.alessiotreglia.com/articoli/il-mio-nuovo-laptop-acer-aspire-one-a150/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: