Silent Night

Visto che siamo ormai all’Epifania che tutte le feste si porta via, ecco una canzone che mi ha accompagnato per queste feste Natalizie, ecco, cantiamo tutti assieme:

Silent night, holy night
All is calm, all is bright
Round yon Virgin Mother and Child
Holy Infant so tender and mild
Sleep in heavenly peace
Sleep in heavenly peace

Silent night, holy night!
Shepherds quake at the sight
Glories stream from heaven afar
Heavenly hosts sing Alleluia!
Christ, the Saviour is born
Christ, the Saviour is born

Silent night, holy night
Son of God, love’s pure light
Radiant beams from Thy holy face
With the dawn of redeeming grace
Jesus, Lord, at Thy birth
Jesus, Lord, at Thy birth

Mi piace questa canzone… ovviamente però non nella placida e angelica versione che magari si sente cantare (e che stavate canticchiando) ai marciapiedi, agli angoli delle strade, innevati e congelati (sì perché pare che il “sale” lo gettino solo in strada, i marciapiedi sono praticamente delle piste di curling, per non parlare poi degli spazzaneve che la neve la spazzano dalla strada, ma la gettano sempre sui sopracitati marciapiedi) da simpatiche persone travestite (eh sì, sono dei travestiti) da Babbo Natale accompagnati da ignari giovani (che si stanno congelando i piedi) dai volti angelici con delle tintinirellanti campanelline nelle loro dolci manine. No, non quella versione, ma una versione un po’ più graffiante, quella cantata da Chuck Billy (Testament), con alla chitarra Scott Ian (Anthrax) e Jon Donais (Shadows Fall), Chris Wyse (The Cult) al basso e alla batteria John Tempesta (Testament, White Zombie e The Cult). Ecco, questa versione, con una voce che più che ricordare il Natale fa  pensare ai film dell’orrore, suonata a 200 battute al minuto, musicalmente più che le Porte del Paradiso ricorda i Cancelli dell’Inferno, con delle persone che anche se sembrano avere dei parrucconi da travestiti in testa non ce li hanno, sono proprio così loro (e non sono travestiti) e al posto di dolci manine hanno manone iper tattuate.

Uff… è ora di tornare alla normalità, le ferie stanno per finire… devo anche togliere il loop da quella canzone… ah, ci hanno messo nella newsletter internazionale per via dell’intervista di Fabio a RomaUno.

2 commenti
  1. Pesavo fossi impazzito!

  2. Flavia ha detto:

    Silent Night suonata così è un tantinello inquietante…. sicuro che non sia in una Silent Hill?

    Un bacio!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: